G.C.
One-Off su telaio Alfa Romeo

Nome in codice: “Ginevra”: ora si chiama con le iniziali del suo proprietario che, come accadeva negli anni Trenta, le farà riprodurre, dopo la presentazione, sulle portiere. Esempio di coupé due posti dotato di meccanica a trazione posteriore Alfa Romeo caratterizzato da linee tese e passaggi di volume derivati dalla tradizionale carrozzeria milanese. Il cofano presenta una rilettura dei frontali a prua tipici delle realizzazioni di Castagna sul finire degli anni Trenta. Ricavati tra i tagli e nervature di carrozzeria, gli spazi, dove sotto un plexiglas semicromato sono alloggiati i potenti fari a led di nuova generazione.